Licenza

In informatica, è il contratto con cui il titolare dei diritti di sfruttamento economico di un’opera creativa (un software, un videogame, ecc.) definisce il regime giuridico di circolazione e le limitazioni nell’utilizzo e nella cessione dell’opera stessa.

Particolarmente note sono poi le licenze redatte dalla Creative Commons (una società americana senza scopo di lucro): queste si pongono a metà strada tra le più stringenti forme di copyright e la più totale disponibilità e utilizzabilità (tipica invece del pubblico dominio) dal momento che è l’autore medesimo a decidere quali diritti riservarsi e quali concedere in relazione alla propria opera d’ingegno.

« Torna all'indice

Carrello
Torna su