Momo

Immagine terrificante che gira tramite il meccanismo della c.d. Catena di Sant’Antonio e che raffigura una creatura immaginaria con gli occhi sporgenti, in parte donna e in parte uccello.

L’inquietante messaggio che viaggia attraverso la messaggistica istantanea (prevalentemente di WhatsApp) invita chi lo riceve a inoltrarlo immediatamente ai propri amici, pena una maledizione.

L’immagine, peraltro, rappresenta una statua realmente esistente ed è ospitata in un museo giapponese a Tokyo. Ovviamente, come le altre catene di Sant’Antonio, è assolutamente priva di fondamento.

« Torna all'indice

Carrello
Torna su