Parler

Social network, nato nell’agosto 2018, non dissimile dal più noto Twitter.

Su Parler, tuttavia, i post si chiamano “parleys” e hanno una lunghezza massima di mille caratteri.

Questo social network è recentemente balzato al centro della cronaca non solo per via della smodata libertà di espressione che accorda ai propri iscritti ma soprattutto per il suo ruolo cruciale nell’ambito delle rivolte di estrema destra sfociate nell’assalto di Capitol Hill contro il Congresso americano.

« Torna all'indice

Carrello
Torna su